domenica 25 dicembre 2011

Cupcakes di Natale (Christmas cupcakes)

Buon Natale!

La ricetta della base è sempre quella ottima dei muffin che trovate qui. Le decorazioni sono fatte invece con la pasta di zucchero di cui pubblicherò la ricetta a breve.

sabato 17 dicembre 2011

Le palle di Micaù (palle al cocco)

Il primo regalo di Natale. Un assiduo fan del blog mi ha appena portato questi squisiti pasticcini al cocco di cui presto ci fornirà la ricetta!
Update - ecco la ricetta:

martedì 13 dicembre 2011

Pancakes (le famose frittelle di Nonna Papera)

Metti una calda (ma calda) mattina romana di dicembre. Metti la tua cuoca coreana preferita che si sveglia con la voglia di pancakes. Metti che la fa venire pure a te... e tanto cucina lei!
Ed ecco che vien fuori la ricetta dei pancakes di Camilla (che sarà oggi la nostra Nonna Papera).

martedì 6 dicembre 2011

Soddisfacentemente insoddisfatto

Non sono a casa. Niente da mangiare. Ma devo resistere fino a stasera, o forse anche fino a domattina. Un Burger King all'improvviso. -"Ciao, un menu Chicken Royal Deluxe per favore, con acqua e insalata" "Anzi no aspetta, al posto dell'insalata famo gli onion rings (sigh!)"
Salgo sul treno. Vorrei aspettare un po' prima di mangiare ma temo che il puzzo di cipolla fritta appesti i vicini, o almeno è la scusa che trovo per la mia ingordigia. Ma era ingordigia e nient'altro, era veramente disgustoso. Zuppo d'olio e nessun sapore. Adoravo Mc Do & co. Sono triste.
Ma se fossero invece i miei gusti ad essere cambiati? Sono finalmente libero dalla schiavitù dei fast food? Sono felice.

lunedì 5 dicembre 2011

La Sachercroc



Ho sempre pensato che la Sacher è molto buona come torta ma che potrebbe essere perfetta se avesse anche lo strato croccante della Setteveli. Finalmente mi sono deciso a provare!


Ingredienti:

giovedì 1 dicembre 2011

Contest "Il tempo delle... arance"

Oggi 1 dicembre è il primo blogcompleanno di Cooking Kuki. Quale modo migliore di festeggiare del MIO PRIMO CONTEST?
Il tema del contest, visto che siamo in pieno periodo di produzione, sono le arance. Che c'è di meglio? Piacciono a tutti, sono versatili, quindi sbizzarritevi!
Le regole (poche e semplici):
  • il contest parte oggi 1 dicembre 2011 e termina alle 23:59 del 31 gennaio 2012, dandovi così modo di pubblicare anche le vostre preparazioni natalizie
  • tutte le ricette (antipasti, primi, secondi, dolci) ovviamente dovranno avere l'arancia tra gli ingredienti
  • ogni blogger dovrà inserire il banner del contest nella prima pagina del blog e nella ricetta, linkandolo a questo post
  • si partecipa lasciando un commento a questo post con il link della ricetta
  • è possibile partecipare con più di una ricetta (per un massimo di 3) e valgono anche ricette già postate in passato, purché vengano ripubblicate nella prima pagina del blog
  • se vi fa piacere, diventate sostenitori/follower del blog

I premi (ancora il secondo è in corso di definizione):

Al termine del contest verranno premiate 3 ricette:

  • ricetta migliore con 15kg di agrumi freschi biologici Sangaspano
  • ricetta più originale (c'è stato quache problema per la definizione del premio per cui alla fine mi sono orientato per qualcosa di molto utile che ho anch'io!) con un praticissimo tagliere con vaschetta per i rifiuti e scolapasta/scolaverdura incorporato da appoggiare sul lavello
  • ricetta più fortunata, estratta a sorte! con un simpatico stampo per biscotti

L’azienda Agricola Marullo di Condojanni, che ringrazio, produttrice dell'olio extravergine di oliva DOP Sangaspano e di arance e limoni di Sicilia totalmente biologici e certificati ha voluto sponsorizzare questo contest mettendo a disposizione una cospicua fornitura di olio e agrumi (in corso di definizione ma bella abbondante)!

Inoltre - UDITE! UDITE! - ha riservato a tutti i partecipanti una speciale offerta: una cassetta da 18 kg di arance e limoni biologici nelle quantità da voi desiderate (dall'albero a casa vostra in 24/48 ore) e una bottiglia da 500 ml di olio Sangaspano a soli 29 Euro invece di 55, spese di spedizione in tutta Italia incluse! 

Quale migliore occasione per far mangiar sano tutta la famiglia o condividere con parenti e amici? Per usufruirne, una volta pubblicata la ricetta o (in caso vogliate utilizzare i prodotti per la ricetta) un commento con cui dichiarate di voler partecipare, basta inviare un'email all'indirizzo sales@sangaspano.com con oggetto OFFERTA COOKING KUKI, le specifiche dell'ordine e il nome del vostro blog.
Allora? Siete pronti? Tutti ai fornelli e in bocca al lupo!

UPDATE:

Ecco chi sta già partecipando:

  1.  Salmone crispy skin all'arancia su pesto di prezzemolo al limone, con belga alla piastra e pistacchi di Vaniglia, Zenzero e Cannella
  2. Gelo all'arancia 
  3. Sangria 
  4. e Risotto all'arancia e mascarpone di Le ricette di Tina
  5. Dolcetti all'arancia e mandorle con gocce di cioccolato di La cucina di Vane
  6. Stinco di maiale all'arancia con spicchi caramellati alla cannella de La mamma pasticciona
  7. Pan mattino all'arancia di Grazia in cucina
  8. Torta sofficissima all'arancio di Pasticciando con Rosy
  9. Pollo all'arancia di Passione in cucina
  10. Crostata ricotta e arancia di La ginestra e il mare 
  11. La prima volta con i porri di La cucina di mamma
  12. Torta all'arancia e grano saraceno di Semi di girasole
  13. Risotto arancia e salmone di Cuocicucidici
  14. Torta all'arancia con crema pasticcera e gocce di cioccolato di A pancia piena si ragiona meglio
  15. Profumo d'arancio di Raggomitolando
  16. Pere all'arancia ripiene di crema mascarpone e wafer fondente nocciolato 
  17. e Arrosto di pollo all'arancia di Daniela&Diocleziano
  18. Insalata di mare all'arancia di Mangiamoci su
  19. Crostata alla Nutella, caramello e arancia candita 
  20. Roccocò napoletani dolci natalizi senza glutine, senza latte e uova e
  21. Mostaccioli al cioccolato e ripieni dolci natalizi napoletani senza glutine di Arte in cucina
  22. E puo' mancare il dolce? di Frutta e zafferano
  23. Arrosto all'arancia
  24. e Fiorentine alla mousse di gianduia di Le ricette di Nani e Lolli
  25. Cuccìa in crema d'arancia e cioccolato di Big Shade
  26. Paccheri con merluzzo e scarola su vellutata di patate all'arancia 
  27. e Polpette al vapore profumate d'arancia di Sapori di Elisa
  28. Torta bavarese all'arancia di Cucna e Fimo 
  29. Filetto di maiale con salsa all'arancia di Creare con lo zucchero
  30. Torta aranciata di Fimmina Cuciniera
  31. Taglierini di ragù di maiale e arancia di All'essenza di mela
  32. Pasta fresca col pesce 
  33. Crostata d'autunno con salsa di agrumi
  34. Arrosto di maiale con arance e mele 
  35. e Torta all'arancia e mandorle gluten free di Nidi & Nodi
  36. Biscotti black&white 
  37. e Schiacciata alla fiorentina con crema agli agrumi di Silvis' Kitchen
  38. Scorzette candite e 
  39. torta di frittelle di Un pizzico di q.b.
  40. Crostata di ricotta profumata all'arancia e
  41. Cannoli siciliani di Batuffolando
  42. Muffin all'arancia con ricotta e bufala di Il Cucinotto
  43. Angel cake al cacao profumato all'arancia di Silvia vs Luca project 
  44. Torta alla crema di arancia 
  45. e Risotto all'arancia di Pane e pomodoro
  46. Torta Albero di Natale alla crema di arance di La cucina di Mari
  47. Gamberoni in salsa d'arancia
  48. Filetti di platessa al vapore in salsa all'arancia e
  49. Insalata di calamari all'arancia di Dolcemente Salato
  50. Macedonia di Natale
  51. Farfalle al salmone e arancia
  52. e Gluhwein che ti scalda il cuore di In cucina con Gioia
  53. Pesce spada invernale al vapore di Cognate in Cucina
  54. Torta con crema pasticciera e glassa al Nesquik
  55. Tortine integrali all'arancia e cannella 
  56. Ciambella rustica di polenta con cioccolato e miele di Pannifricius Delicius
  57. Filetti di platessa agli agrumi di Pentole e Allegria 
  58. Mini bavarese all'arancia di Semplicemente cucinando 
  59. Insalata di agrumi di Sicilia di Tentazioni da gustare
  60. Muffins all'arancia e torrone di Ladies Marmalade
  61. I porceddhruzzi salentini di Ricette salentine dalla A alla Z
  62. Scatoline sorpresa con orange curd di La ricetta della felicità
  63. Verrine all'arancia e cioccolato di Oggi pane e salame, domani...
  64. Salmone e finocchi all'arancia di Csaba di Pensieri e pasticci
  65. Crumble freddo di arance di Lamponi e tulipani
  66. Pesce spada all'arancia di Passioni e cucina
  67. Braciole di maiale in salsa di arance 
  68. e Pasta con arancio, radicchio e gamberetti 
  69. e Crema di arance e mele di Nuvole di farina
  70. Plumcake all'arancia 
  71. e i Buccellati di Imparandocucinando
  72. Profumo d'inverno di Leiviinvita
  73. Torta con crema di arance di Semplicemente buono
  74. Panforte di Nella cucina di Laura
  75. Pane dolce alle nocciole, arancia e cannella di Dillo cucinando
  76. Crostata cioccoarancia di Bubbule in cucina
  77. Arance alla siciliana di Sweet and salty corner
  78. Tacchino al profumo di arancia e melograno 
  79. e Corona di salmone al profumo di arancia di Profumo di glicine
  80. Cocktail tropicale di Cucina Laura
  81. Risotto spumante e arancia di Cucinare... la mia passione
  82. Bastoncini all'arancia e Marsala 
  83. Torta con crema all'arancia 
  84. e Cannoli al cioccolato e arancia di A tutta cucina
  85. Biscotti all'arancia farciti di Dolci golosità
  86. Tortino di cioccolato e arancia dal cuore morbido di Speck and the city
  87. Risotto all'arancia con gamberi di Non solo piccante
  88. Cupcakes all'arancia di Cuocicucidici
  89. Tacchino agli agrumi di L'angolo cottura di Roby
  90. Ciambella Petronilla all'arancia di Burro e zucchero
  91. Cannoli con ricotta profumata all'arancia e cranberry di Abbinirichi!
  92. Pollo allo zenzero e arance di Murzillo saporito
  93. Ravioloni all'anatra al profumo di arancia di Curiosando in cucina
  94. Fiori di tonno invernali di Cuoche a causa tua
  95. Scorzette d'arancia candite e
  96. Tacchino a pezzetti dorati d'arancio di Biscotto... volante
  97. Involtini di pollo ripieni al profumo di arancia di Dolce meringa
  98. Budini di panettone con ganache al cioccolato fondente e arancia di Pane e marmellata
  99. Torta aranciata di SpirEat
  100. Soufflé all'arancia di Sotto il Vesuvio... i dolci
  101. Tagliatelle all'arancia di La cucina di mamma Loredana
  102. Aranzàda 
  103. e Panini al latte e arancia di Zero in cucina
  104. Muffins con arance mandorle e cioccolato di My passion... my dream
  105. Torta glassata di arance di Una pinguina in cucina
  106. Pesce spada con miele e succo d'arancia di L'eleganza del polpo
  107. Ciambella dietetica al profumo d'arancia di Solo per gusto
  108. Pudina - dolce maltese di Fornelli profumati
  109. Biscotti al cioccolato con mandorle 
  110. e Insalata di gamberoni e rucola di I dolci di Daniela
  111. Straccetti di pollo all'arancia di La cucina di Esme
  112. In cucina ci vuole Nasello di L'ennesimo blog di cucina
  113. Crema all'arancia con cialde croccanti di Gnammete gourmet
  114. Biscotti arancia e cioccolato di Zucchero con amore
  115. Crostata alla crema di arancia di Sfizi e pasticci
  116. Torta cremosa all'arancia di Dolci idee e non solo
  117. Biscotti del buon mattino di Una pasticciona in cucina
  118. Maiale all'arancia e cavoletti di J'ai le chocolat
  119. Muffin con cioccolato e arancia di Per un pugno di capperi
  120. Finocchio con arancia, cipolla rossa e olive nere 
  121. e Orata in crema di arance e limone di Sciroppo di mirtilli e piccoli equilibri
  122. Cous cous con pesto agli agrumi 
  123. Tortino al cioccolato con arancia e 
  124. Bocconcini di pollo agli agrumi di Aroma di agrumi
  125. Bavette alla ricotta profumate all'arancia di Passioni e cucina
  126. Vassilopita o torta alle arance
  127. Pollo agli agrumi e
  128. Frutta candita di That's me in the kitchen
  129. Salmone marinato all'arancia di Cuoco per caso
  130. Filetto di orata con crema all'arancia di Le ricette di Elisina
  131. Vellutata di zucca, arance e pistacchi di Creativa per gioco e per passione
  132. Torta all'arancia e semi di papavero di A tavola insieme... con Daniela
  133. Tronchetto di Natale di El Paladar Feliz
  134. Agnello all'arancia di Mani in pasta quanto basta
  135. Risotto porro e arance di Puffin in cucina
  136. Risotto ai porri e sgombro profumato all'arancia di Pane e marmellata
  137. Plumcake all'arancia di Drowned world
  138. Insalata di arance, radicchio e finocchi di Così cucino io
  139. Tartine al cacao con orange curd di Peccati di dolcezze
  140. Muffins all'arancia e cioccolato di L'oca bonga in cucina
  141. Cupcake di La vita segreta delle torte
  142. Petites madeleines all'arancia e cannella di Zampette in pasta
  143. Il torrone di scorza d'arancia di Panza e presenza
  144. Orange cake in black di Ghiotto di salute
  145. Orange chiffon cake di Andante con gusto
  146. Insalatina senape mia di Le ricette di Violly
  147. Insalata di arance della mia mamma di Voglia di cucina, voglia di sognare
  148. Pollo in salsa d'arancia di Dolcezze di Nonna Papera
  149. Cubotti morbidi di cioccolato all'arancio di Lo scrigno delle bontà
  150. Cuori di polenta di Pupaccena
  151. Torta di arance frullate di Meditandum
  152. Cestini di arance di Semi di zucca
  153. Plumcake all'arancia di Così cucino io
  154. Muffin all'arancia e cioccolato di L'Apina in cucina
  155. Arista all'arancio e cannella di Verzamonamour


domenica 13 novembre 2011

Seitan all'arancia con avocado

Il seitan è un ottimo sostituto della carne a base di grano. Data la sua origine vegetale è ideale per i vegani/vegetariani nonché, in considerazione del suo alto contenuto proteico e della quasi totale assenza di grassi può essere particolarmente indicato per varie diete. Unico difetto? Il sapore! Alle volte davvero disgustoso!
Preparato con questa semplicissima ricetta tuttavia diventa addirittura goloso!

Ingredienti per 2 persone:

sabato 12 novembre 2011

Insalata di Puntarelle



*SCROLL DOWN FOR ENGLISH VERSION* Le puntarelle altro non sono che i germogli della cicoria catalogna e si trovano solo nel periodo ottobre/novembre. Le ho scoperte appena un anno fa a cena da un'amica e sono state una vera rivelazione per quel piacevolissimo contrasto tra il leggero sapore amarognolo delle puntarelle e, l'aspro del'aceto e il salato delle acciughe.

Ingredienti per 4 persone:

giovedì 10 novembre 2011

Bagel con salsa di avocado e uova

E' uno dei modi più golosi per gustare un bagel. A comprarlo in una nota bakery milanese costa almeno 8 Euro a pezzo, a farlo in casa... beh praticamente niente.

Ingredienti per 2 bagel:

mercoledì 9 novembre 2011

Il Bagel


A quanto pare quella del Bagel (il ciambellone qui su) è una ricetta portata in America dagli ebrei est-europei ma ormai da tempo uno dei simboli della cucina statunitense, e da un po' diventata di moda a Milano. Fermo restando che una bella pagnotta è molto più buona, se non avete voglia di spendere 1,5 Euro per un Bagelino asciutto o dagli 8 Euro in su per uno ripieno, potete sempre farlo in casa.
Ho trovato questa ricetta che è abbastanza buona. E' naturalmente solo la ricetta base, ne esistono poi tantissime varianti con aggiunta di sesamo, cipolla, oltre che si prestano molto bene a essere riempiti con ripieni vari. Ma per questo rinvio a post futuri.

Ingredienti per 12 Bagels:

domenica 30 ottobre 2011

Spooky Halloween!



Con questa zucchetta spaventata dai ragnetti che le si arrampicano addosso partecipo al contest Halloween fuori di zucca di GialloZafferano

lunedì 24 ottobre 2011

Muffins dietetici


Ho scoperto da poco i muffins, all'inizio pensavo fossero un'americanata carina da guardare ma immangiabile, adesso invece non riesco quasi a farne a meno. Il problema è che tra uova, burro, cioccolato (che ci sta eccome) sono GRASSI. Ho quindi in parte trovato, in parte rielaborato questa ricetta per dei muffins "dieitetici". Diciamo che fatto 60gr il peso di un muffin, uno "normale" (poi naturalmente vista la varietà di preparazioni i valori possono mutare sensibilmente) dovrebbe contare circa 220 Kcal, 7 gr di grassi, 30 gr di carboidrati, 4 gr di proteine e 2 gr di fibre. Uno con gocce di cioccolato dovrebbe arrivare intorno alle 270 Kcal, 9 gr di grassi e 35 gr di carboidrati.

venerdì 21 ottobre 2011

Budino di zucca


Avevo trovato questa ricetta su un libro di dolci e mi aveva colpito proprio per la versatilità della zucca, peraltro il risultato è MOLTO buono!

Ingredienti per 6: 

martedì 18 ottobre 2011

Polpette di melanzane alla menta

Uno dei miei "piatti della mamma" preferiti , buonissime cotte, ma fantastiche anche crude.


Ingredienti:
  • 2 melanzane (all'incirca 5/600 gr)
  • 1 uovo
  • 1 spicchio d'aglio
  • 50 gr di parmigiano grattugiato
  • 50 gr di pangrattato
  • tanta menta
  • olio
Sbucciare, tagliare a pezzi le melanzane e bollirle in abbondante acqua salata finché diventano morbide. Scolarle, strizzarle e lasciarle a scolare per una notte. 

In una scodella impastare le melanzane con l'uovo, il parmigiano, abbondante menta e aglio tritati e tanto pangrattato quanto è necessario perché non siano troppo appiccicose e acquistino una compattezza sufficiente a formare delle palline o delle frittelline. 

Sarebbero già buonissime così, ma che frittelle sarebbero senza frittura?

Non necessitano di panatura. Friggerle quindi in abbondante olio (anche di oliva) e adagiarle su della carta assorbente. Servire accompagnate da yogurt greco con una spolverata di pepi (come in foto), maionese o altre salse.

Con questa ricetta partecipo a "Piovono polpette" di Difravi Imparando Cucinando


"Capolavori da gustare" nella sezione "salati"

nonché, naturalmente, a "Un Contest alla Norma"


ENGLISH VERSION

Eggplant fritters with mint 

One of my favorite mother's dishes, delicious when cooked , but great also raw.



Ingredients:
  • 2 eggplants (about 5 / 600 gr)
  • 1 egg
  • 1 garlic clove
  • 100 g of grated parmesan cheese
  • 50 g of breadcrumbs
  • alot of mint
  • oil
Peel, chop the eggplant and boil in salted water till they soften. Drain, squeeze out excess water and leave to drain overnight.
In a bowl mix the eggplant with egg, parmesan, alot of chopped mint and garlic and as much breadcrumbs are necessary to make the mix not too sticky and compact enough to model it in form of balls or fritters.
Even raw they are already very good, but how can they be fritters if they're not fried?
No need for breading.
Then fry in hot oil and place them on paper towels. Serve accompanied by greek yogurt with a sprinkling of peppers (see photo), mayonnaise or other sauces.


http://blog.giallozafferano.it/ricetteditina/contest-ala-norma/

lunedì 17 ottobre 2011

Sushi Sandwich!


Con questa ricetta partecipo al contest "Take away" di Dolci a gogo!!!
Un po' di creatività non guasta quando si tratta di peparare un pic nic o uno spuntino per la scuola...

Ingredienti:

  • 2 fette di pane a cassetta
  • 1 scatoletta di tonno o salmone
  • 2 fette di prosciutto o altro salume
  • maionese
  • 1 carota
  • 1 cetriolo o 1 avocado
  • 1 peperone o 1 pomodoro
  • mais
Tagliare i bordi scuri del pane e schiacciarlo con un mattarello.
Mescolare il tonno o il salmone con della maionese fino a ottenere una consistenza cremosa e spalmarla su una fetta di pane avendo cura di lasciar libera una striscia su un bordo su cui spalmare una goccia di semplice maionese. Posizionare al centro della fetta una strisciolina di carota, una di cetriolo o avocado e una di peperone e avvolgere il tutto chiudendo il rotolo facendo pressione sulla striscia impregnata di maionese.
Ripetere l'operazione con l'altra fetta di pane ma adagiando il prosciutto su un letto di maionese.

Tagliare il rotolo in 3 parti come fossero dei maki (i rotolini di sushi giapponesi) e riporli in un contenitore da asporto spargendovi un po' di mais, magari assieme a un frutto e dello yogurt.




ENGLISH VERSION

Sushi Sandwich!


A little of creativity does not hurt when it comes to peparare a picnic or a snack for school ...Ingredients:
  • 2 slices of sandwich loaf
  • 1 can of tuna or salmon
  • 2 slices of ham 
  • mayonnaise
  • 1 carrot
  • 1 cucumbur or 1 avocado 
  • 1 bell pepper or 1 tomato
  • corn
Cut the dark edges of the bread and crush with a rolling pin.

Mix the tuna or salmon with mayonnaise until reaching a creamy consistency and spread it on a slice of bread, taking care to keep out a strip on one edge on which to spread just a drop of mayonnaise. In the center of the slice place a strip of carrot, cucumber or avocado and pepper and wrap the whole closing the roll by pressing on the strip impregnated with mayonnaise.
Repeat with the other slice of bread, but by placing the ham on a layer of mayonnaise.Cut the roll into 3 parts as if they were maki (the Japanese sushi rolls) and store them in a take away container, ideally with a fruit and yogurt.



venerdì 14 ottobre 2011

Quaglia in bikini ripiena di zucca e avocado su spiaggia di zucca


Avevo quattro quagliette solitarie in frigo e non avendole mai cucinate ho cercato qualche ricetta. A quanto pare il must do per la quaglia è una crosta di pancetta (per proteggerne la pelle?). Avevo calcolato male la quantità di pancetta e cercando di distribuirla uniformemente... beh... ecco le quaglie in bikini!

Ingredienti:

  • 4 quaglie
  • 8 fette di pancetta
  • 4 acini d'uva
  • 1/2 avocado
  • 1 fetta di pane a cassetta
  • 8 cucchiai di crema di zucca (cliccare qui per vedere la ricetta)
  • 50 gr di polpa di zucca
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • 2 cucchiaini di miele
  • sale, pepe, timo, rosmarino
  • olio evo Sangaspano
  • 1/2 cipolla
  • 50 gr burro
Tagliare a cubetti la zucca, l'avocado, tagliare a metà gli acini d'uva e privarli dei semi, spezzettare la fetta di pane e mescolare il tutto in una scodella con un filo di olio d'oliva Sangaspano. Riempire con quest'impasto le quaglie, con una fetta di pancetta creare lo slip e con l'altra il pezzo di sopra, chiudendo, se necessario, con uno stuzzicadenti.

Soffriggere le quaglie in padella con il burro e un po' d'olio e la cipolla tritata, girandole affinché non si brucino. 
Quando la parte esterna della quaglia è ben cotta, sfumare con mezzo bicchiere di vino, aggiungere del timo e del rosmarino e coprire per una mezz'oretta per far cuocere bene le quaglie anche internamente, bagnando di tanto in tanto con del brodo se necessario. Una volta cotte, aggiustare di sale e pepe e riporre al caldo.

Staccare il fondo di cottura con il restante vino rosso e aggiungere il miele per ottenere una riduzione.

Disporre nel  piatto un letto ("una spiaggia") di crema di zucca, stendervi sopra la quaglia in bikinie proteggerla dal sole incremandola con la riduzione di vino!

Con questa ricetta partecipo al contest

nonché al contest
nella sezione secondi! Arriveranno presto anche il primo e il dolce!

ENGLISH VERSION

Quail in bikini laying on a pumpkin cream soup

I had four lonely quails  in the fridge and since I never cooked it I looked for some recipes. Apparently the must-do for quail is a bacon crust (to protect its skin?). I had miscalculated the amount of bacon and trying to distribute it evenly ... well... here's how the quails in bikini are born!
Ingredients:
  • 4 quails
  • 8 slices of bacon
  • 4 grapes
  • 1/2 avocado
  • 1 slice of bread 
  • 8 tablespoons of pumpkin cream (click here to see recipe)
  • 50 grams of pumpkin
  • 1 glass of red wine
  • 2 teaspoons of honey
  • salt, pepper, thyme, rosemary
  • Sangaspano evoo
  • 1/2 onion
  • 50 g butter
Dice the pumpkin, the avocado, cut the grapes in half and remove seeds, chop the slice of bread and mix all in a bowl with a drizzle of Sangaspano olive oil . Stuff the quails, and use a slice of bacon to create the slip and another slice for the top, closing, if necessary, with a toothpick.


Fry the quails in a pan with the butter and some oil and chopped onion, turning so that they do not burn.When the outer part of the quail is well cooked, sprinkle with half a glass of wine, add the thyme and rosemary and cover at least for half an hour to cook well quails even internally, dipping from time to time with broth, if necessary. Once cooked, season with salt and pepper and place apart in the heat.Remove the sauce with the remaining red wine and add honey to obtain a reduction.Create a bed (a "beach") of pumpkin cream, lie above the quail in bikini and protect her from the sun with the reduction of wine sunscreen!

giovedì 13 ottobre 2011

Crema di zucca



Beh è buona... a me piace! 

Ingredienti:

  • 500 gr di polpa di zucca
  • 200 gr di patate
  • 1/2 cipolla
  • 1 spicchiodi aglio
  • 1/2 bicchiere vino rosso
  • 500 ml di brodo vegetale
  • erbe aromatiche
  • olio evo Sangaspano
  • cannella, pepe, sale, parmigiano grattugiato

 Dopo aver sbucciato e levato i semi, tagliare la polpa della zucca a pezzetti, pelare le patate e tagliare anch'esse e tritare finemente la cipolla. Far soffriggere la cipolla in un tegame con olio d'oliva e uno spicchio di aglio schiacciato, e quando comincerà a dorare aggiungere la zucca e le patate. Aggiungere il vino, del brodo vegetale e dei rametti di aromi. Coperchiare e lasciar cuocere per circa mezz'ora fino a quando patate e zucca si siano ben ammorbidite e l'acqua di cottura si sia ristretta a sufficienza. A questo punto spegnere il fuoco, levare i rametti di erbe e frullare il tutto,  aggiustare di sale e aggiungere, a piacere, pepe nero, cannella, parmigiano e un filo di olio d'oliva. Da servire calda, è comunque ottima anche a temperatura ambiente.



Pumpkin creme

Well it's so good ... I like it!

Ingredients:
  • 500 grams of pumpkin
  • 200 g of potatoes
  • 1/2 onion1 garlic spicchiodi
  • 1/2 cup red wine
  • 500 ml vegetable broth
  • herbs
  • Sangaspano evoo
  • cinnamon, pepper, salt, grated Parmesan cheese
After having peeled and raised the seeds, cut the pulp of the pumpkin into small pieces, peel and cut potatoes and finely chop the onion too. Fry onion in a pan with olive oil and a clove of crushed garlic, and when it begins to brown add the pumpkin and potatoes. Add the wine, vegetable broth and sprigs of herbs.Cover and cook for about half an hour until the potatoes and pumpkin are well softened, and the cooking water will be restricted enough. At this point turn off the heat, remove the sprigs of herbs and whisk well, add salt if necessary, black pepper, cinnamon, parmesan cheese and a drizzle of olive oil. Serve hot, but it's good even at room temperature.

lunedì 10 ottobre 2011

Blinis sbagliato con caviale


Come cliente premium di Asli's Russian Deli (via Tadino, Milano) ho ricevuto in premio una deliziosa scatoletta di caviale dell'Azeristan. Ho quindi cercato di replicare la mia versione preferita del Blinis (una sorta di pancake russo) qui chiamato sbagliato perché in realtà è un altro piatto russo di cui non ricordo il nome, una crepe ripiena di pollo e funghi, a cui io aggiungo il caviale come sui blinis. Secondo me ci sta benissimo.

Ingredienti:
- per il ripieno

  • 200 gr di pollo tagliato a cubetti
  • 200 gr di funghi
  • erbe aromatiche
  • 1/2 cipolla
  • 1/2 bicchiere di vodka o vino bianco
  • sale, pepe, burro
- per le crepe
  • 1/2 litro di latte
  • 3 uova
  • 250 gr farina
  • 40 gr burro
  • sale
- per il topping
  • creme fraiche (panna acida)
  • caviale
Il ripieno
In una padella rosolare la cipolla triturata col burro, e far stufare i funghi. Una volta cotti porli in un piatto e cuocere il pollo con un altro po' di burro, aggiungere i funghi e sfumare il tutto con un po' di vodka o vino bianco.
Le crepe
In una scodella mescolare la farina, un pizzico di sale e il latte. Sbattere le uova e aggiungerle all'impasto con il burro sciolto. mescolare fino a che il tutto sia omogeneo e senza grumi.
Scaldare una padella o una crepiera e ungerla con del burroe versarvi un sottile strato di pastella sufficiente a coprirne il fondo. Non appena sarà dorata, girarla e cuocere anche l'altro lato.
Ripetere l'operazione finché non sia finito l'impasto.

A questo punto mettere un po' di pollo e funghi al centro di una crepe, ripiegarne i lati come in foto,
 girarla e, con l'aiuto di un cucchiaio, porvi sopra una noce di creme fraiche e una di caviale. 




Golosissimo.

"Wrong" blinis with caviar

As a premium customer at Asli's Russian Deli (via Tadino, 4 - Milan) I got rewarded with a delicious tin of Azeristan caviar. I then tried to replicate my favorite version of the blinis (sort of Russian pancakes ) here called "wrong" because in reality it is Russian recipee whose name I cannot remember (a crepe stuffed with chicken and mushrooms) on top of which I add the caviar as for the blinis. In my opinion it is great this way.


Ingredients:


- For the filling
  • 200 grams of chicken cut into cubes
  • 200 grams of mushrooms
  • herbs
  • 1 / 2 onion
  • 1 / 2 cup of vodka or white wine
  • salt, pepper, butter
- For the crepes
  • 1 / 2 liter of milk
  • 3 eggs
  • 250 gr flour
  • 40 g butter
  • salt
- For the topping
  • creme fraiche (sour cream)
  • caviar
The filling.
In a skillet brown the chopped onion with butter, mushrooms and let simmer. Once cooked, put aside and cook the chicken with a little of butter, add the mushrooms and blend it all with a little of vodka or white wine.



The crepes.In a bowl mix the flour, a pinch of salt and milk. Beat eggs and add to the dough with melted butter. stir until everything is smooth and without lumps.Heat a skillet or pancake pan and grease it with a thin layer of butter and pour in enough batter to cover the bottom. Once browned, turn and cook the other side.Repeat until the dough is finished.At this point, put some chicken and mushrooms in the center of a crepe, fold the sides as in the picture, 


flip it over and, with the help of a spoon, put on top a dab of creme fraiche and caviar.


Simply greedy.

sabato 8 ottobre 2011

Fragole in smoking! (Tuxedo strawberries)


Dopo 3 tentativi e 300 gr di cioccolato buttati perché non sono riuscito a scioglierlo decentemente finalmente sono riuscito a fare le fragole in smoking!

Ingredienti:


  • fragole
  • 100 gr cioccolato bianco
  • 100 gr cioccolato fondente o gianduia
Far sciogliere il cioccolato a bagnomaria (ma dicono funzioni anche a microonde) senza che il contenitore tocchi l'acqua (altrimenti diventerà grumoso) e immergervi le fragole tenendole dalle foglie, poggiarle su della carta da forno e lasciar solidificare la cioccolata. Dopo aver ripulito il contenitore con cucchiaio e lingua (!) far sciogliere il cioccolato fondente e immergervi le fragole sui lati in modo da lasciare un triangolo di cioccolato bianco come in foto. Mettere poi un po' di cioccolata fusa in un conetto di carta forno o un sac-à-poche dalla punta molto piccola e decorare le fragole cercando di fare due piccoli triangolini per il papillon e delle puntine per i bottoni dell smoking.

Qui c'è un video di the Cake Boss che spiega come farle. Diciamo però che con quelle fragole americane grosse quanto un cosciotto di pollo è sin troppo facile!


ENGLISH VERSION:

The tuxedo strawberries

After 3 attempts and 300 grams of chocolate thrown because I could not decently melt it I finally managed to make the tuxedo strawberries!


Ingredients:
  • strawberries
  • 100 grams white chocolate
  • 100 grams dark chocolate or hazelnut
Melt the chocolate in a double boiler (but microwave should also work) being carefule that the inner container doesn't touch the water (otherwise the chocolate will become lumpy), dip the strawberries by holding the leaves, place them on baking paper and allow the chocolate to harden. After clearing the container with spoon and tongue (!), melt the dark chocolate and dip the strawberries on the sides so as to leave a triangle of white chocolate as in the picture. Then put a little bit of melted chocolate in a cone made of parchment paper or a sac-à-poche with a really tiny edge and decoratemthe strawberries trying to do two small triangles for bow ties and pins for the tuxedo buttons.

martedì 4 ottobre 2011

Fish & chips prêt-à-emporter


Un giorno al supermercato avevo comprato una busta di Pollock senza sapere di cosa si trattasse (pensavo oh un nuovo pesce, proviamolo!). Solo dopo, cercando info, mi son reso conto che altro non è che un tipo di merluzzo usato per fare il fish and chips (e devo dire che rende bene!)

Il fish and chips è un tipico cibo da strada della cucina britannica. Consiste in genere in merluzzo o altro pesce impanato o impastellato e fritto, accompagnato da abbondanti patatine fritte. Puo' poi essere accompagnato da varie salse o da una purea di piselli.

Nel mio caso ho provato sia con la pastella che con una semplice infarinatura, e dato che non ho sentito tanta differenza preferisco farlo con la sola infarinatura che è molto più sbrigativa.

Ingredienti:

  • 4 filetti di merluzzo o di pollock
  • 400 gr di patate
  • 200 gr di piselli bolliti
  • menta
  • olio, sale, farina
Tagliare i filetti di pollock in bastoncini abbastanza grossi, tagliare le patate a fettine sottili o a bastoncini, a seconda del tipo di chips che volete ottenere. Impanare il pesce con un po' di farina e friggere prima le patate e poi il pesce (o contemporaneamente in due tegami diversi).

Nel frattempo frullare grossolanamente i piselli con un po' di menta, un filo d'olio e, se necessario, del sale.

Scolare il pesce e le patatine, salarli e servirli caldi accompagnando con la purea di piselli.


ENGLISH VERSION

Fish and chips


A day at the supermarket I bought a bag of Pollock without knowing what it was (I thought oh, a new fish, let's try it!). Only later, looking for info, I realized that it's nothing but type of cod used to make fish and chips (but I must say that it performs well!)

The fish and chips is a typical 
British street food. Generally consists of fried battered cod or other fish, accompanied by abundant fries. It can also be served by various sauces or mashed peas.

In my case I tried both with the batter and with simple flour, and since I have not noticed much difference I prefer the second since it's much more quick and easier.

Ingredients:

  • 4 fillets of cod or pollock
  • 400 grams of potatoes
  • 200 grams of boiled peas
  • mint
  • oil, salt, flour
Cut the fillets of pollock in big enough sticks , cut the potatoes into thin slices or sticks, depending on the type of chips you want to obtain. Flour the fish and fry first the potatoes and then the fish (or simultaneously, in two different pans).


Meanwhile, coarsely blend the peas with a some mint leaves, a drizzle of olive oil and add salt if necessary.

Drain the fish and chips, salt and serve hot with the mashed peas.

domenica 2 ottobre 2011

Peperoncini dolci (Friggitelli)



Avevo comprato una pacco di peperoncini dolci perché... boh mi piacevano, per poi rendermi conto che non avevo idea di come poterli cucinare. Ho cercato su internet e ho trovato questa ricetta. In pratica sono cucinati in agrodolce ma sono molto ma molto buoni! Sono stati una vera sorpresa!
Ingredienti:

  • 300 gr di peperoncini dolci
  • 10 pomodorini tipo Pachino
  • 1/2 bicchiere di aceto
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • olio evo Sangaspano, aglio,  sale
Lavare bene i peperoncini e togliere i piccioli senza aprirli o svuotarli (il risultato sarebbe meno saporito). Asciugarli bene e metterli in una grande padella con abbondante olio evo Sangaspano e qualche spicchio d'aglio schiacciato. Porre il tegame su fuoco vivace, coprire e lasciare andare qualche minuto, mescolare, punzecchiare i peperoncini con una forchetta e aggiungere i pomodorini interi, salare e coprire ancora qualche minuto. A questo punto aggiungere un cucchiaio di zucchero e sfumare con 1/2 bicchiere di aceto di vino. Abbassare la fiamma e lasciar restringere leggermente. Sono buonissimi tiepidi, ma anche freddi sono ottimi. Il sughetto che si forma è un'irresistibile tentazione ad intingere il pane.


 Sweet peppers (Friggitelli) 


I bought a packet of sweet peppers because ... boh I liked them, only to realize that I had no idea on how to cook them. I searched the internet and I found this recipe. It's a sweet and sour recipe but really. really good! They were a real surprise!Ingredients:
  • 300 grams of sweet peppers
  • 10 cherry tomatoes 
  • 1 / 2 cup of vinegar
  • 1 tablespoon of sugar
  • Sangaspano extra vergin olive oil, garlic, salt

Wash the peppers, remove the stalks but no need to open and empty them (the result would be less tasty). Dry them well and put in a large pan with plenty of Sangaspano oil and some crushed garlic clove. Place the pan on high heat, cover and let go a few minutes, stir, tease the chilies with a fork and add the whole tomatoes, salt and cover a few more minutes. At this point add a tablespoon of sugar and sprinkle with 1 / 2 cup wine vinegar. Lower the heat and allow to narrow slightly. They are delicious warm, but cold are fine as well. The sauce that forms is an irresistible temptation to dip the bread.






martedì 6 settembre 2011

Tempura di ostriche con caviale di salmone




SettembRe, comincia la stagione delle ostriche. A dire il vero a me non piacciono. E non mi piace nemmeno la tempura (che per chi non lo sapesse è un tipo di frittura giapponese con pastella). Però devo dire che si presentano molto bene e sono un'ottima idea per un bel aperitivo.

Ingredienti per 6 persone:

  • 12 ostriche (se trovate quelle "facili da aprire" ancora meglio)
  • 100 gr farina
  • 100 ml acqua ghiacciata
  • 1 uovo
  • maionese giapponese (in alternativa va bene anche la maionese normale)
  • salsa di soia
  • 30-40 gr di caviale di salmone
  • olio di semi
  • sale grosso da cucina
Per prima cosa preparate la pastella per la tempura sbattendo l'uovo con l'acqua ghiacciata e aggiungendo la farina setacciata fino a ottenere un impasto non troppo consistente e privo di grumi. A questo punto riponetelo in frigo per almeno 15 min. Nel frattempo aprite le ostriche con l'apposito coltellino (ma io non ce l'ho e uso l'apriscatole, prima o poi posto il video). Asciugatele con della carta assorbente e conservate la valva inferiore di ciascuna. 
Versate l'olio di semi in un pentolino abbastanza profondo per poter friggere e portatelo a 170 C (posto che non so quanta gente abbia un termometro da olio in casa diciamo che un buon metodo empirico può consistere nell'immergere nell'olio una goccia di pastella: appena torna in superficie la temperatura è giusta).
Passate le ostriche nella farina, poi nella pastella e infine mettetele a friggere per alcuni minuti finché la pastella non sia leggermente dorata.
Nel frattempo mescolate 2 cucchiai di maionese con un goccio di salsa di soia.
Adesso siamo pronti per impiattare.
Con un cucchiaio formate un mucchietto di sale grosso per ciascuna ostrica e adagiatevi sopra le valve che avevate conservato. Ponete dentro le valve l'ostrica fritta e guarnite con un cucchiaino di maionese e alcune uova di salmone.



Tempura of oysters with salmon caviar